fbpx

Al fine di rendere i propri servizi il più possibile efficienti  e semplici da utilizzare questo Sito fa uso di cookies. Pertanto, quando si visita il Sito, viene inserita una quantità minima di informazioni nel dispositivo dell'Utente, come piccoli file di testo chiamati "cookie", che vengono salvati nella directory del browser Web dell'Utente.

Non è uno strano kiwi!

Sembra uno strano kiwi, ma è un KIWANO!

ll kiwano (cucumi metuliferus), detto anche cetriolo spinoso, appartiene alla famiglia delle cucurbitacee.

Originario dell’Africa orientale, in seguito si è diffuso in Australia, in Nuova Zelanda, e in Paesi come l’Italia, Francia e Portogallo. 

E’ una pianta annuale, rampicante dalla crescita veloce. Ha le spine sulle foglie, sui gambi e anche i frutti sono pieni di piccoli aculei. Il frutto del kiwano acerbo ha un colore verde con striature gialle. 

Una volta maturo, assume una colorazione tendente all’arancione.

Al suo interno presenta una consistenza gelatinosa di colore verde e, come il cetriolo, ha tanti piccoli semi (da non mangiare germinati).

Solitamente viene consumato come frutta ma è ottimo anche nelle insalate e il suo sapore è agrodolce e più fruttato del cetriolo. 

Il kiwano è ricco di oligoelementi (magnesio, calcio e potassio) e di vitamina Ced è considerato un ottimo reidratante, energizzante e remineralizzante. 

E’ un prezioso alleato per la salute di intestino, cuore e arterie e, non meno importante, rafforza il sistema immunitario. Oltre a questo, ha un apporto calorico davvero molto basso.