fbpx

Al fine di rendere i propri servizi il più possibile efficienti  e semplici da utilizzare questo Sito fa uso di cookies. Pertanto, quando si visita il Sito, viene inserita una quantità minima di informazioni nel dispositivo dell'Utente, come piccoli file di testo chiamati "cookie", che vengono salvati nella directory del browser Web dell'Utente.

6 dicembre - Saint Nicholas (San Nicola)

Non tutti sanno che la figura del "nonno con la barba bianca" è stata ispirata da un santo, amatissimo sia nel mondo cattolico che in quello ortodosso. Parliamo di San Nicola, vescovo di Myra, nato nel III secolo d.C. a Pàtara, città portuale della Lycia (penisola meridionale dell’Asia Minore, l’odierna Turchia).

La devozione popolare gli ha attribuito numerosi miracoli, in buona parte rivolti a fanciulli e giovani ragazze. Per questo, è considerato il “Santo dei bambini”.
In occasione della festa di San Nicola, il 6 dicembre, in alcuni Paesi europei (Germania, Olanda e, più in generale, nel Nord Europa) si affermò l’usanza di affidare a San Nicola il ruolo di dispensatore di regali ai bambini. Secondo la leggenda, il Vescovo si sposterebbe di notte in groppa a un cavallo (o a un asino), lasciando dolci e strenne nelle scarpe dei bimbi buoni. In alcune tradizioni, invece, San Nicola è visibile in pieno giorno ed è scortato da un losco individuo (il cui nome varia a seconda dei Paesi: Black Pete, Krampus, Père Fouettard): mentre il Vescovo premia i bambini buoni, il suo “truce” aiutante si occupa dei monelli.

La tradizione dei regali arrivò negli Stati Uniti con gli emigranti olandesi che fondarono New Amsterdam.
Il loro Sinter Klaas, in breve tempo, si trasformò in Santa Claus. Il suo arrivo (tradizionalmente legato alla festa del santo) fu fatto coincidere con il Natale.