fbpx

Al fine di rendere i propri servizi il più possibile efficienti  e semplici da utilizzare questo Sito fa uso di cookies. Pertanto, quando si visita il Sito, viene inserita una quantità minima di informazioni nel dispositivo dell'Utente, come piccoli file di testo chiamati "cookie", che vengono salvati nella directory del browser Web dell'Utente.

La frutta di stagione di febbraio

Frutta fresca di stagione si trova tutto l’anno, ma febbraio è un buon mese per mangiare agrumi: arance, clementine, limoni, mandarini e pompelmi.

Inoltre, è un periodo indicato per preparare conserve a base di agrumi, da tenere in dispensa tutto l’anno, o scorzette di arancia candite da poter utilizzare come ingrediente per i propri dolci casalinghi.

Il pompelmo è ricchissimo di antiossidanti e viene consigliato anche nelle diete per dimagrire: accelera il metabolismo lipidico ed è dunque considerato un alimento brucia grassi.

Per fare il pieno di vitamina C, oltre agli agrumi, sulla tavola di febbraio non possono mancare i kiwi, utili anche per regolarizzare la funzionalità dell’intestino. Oltre ad agrumi e kiwi, è ancora un buon periodo per consumare mele e pere di tante qualità.

A febbraio non fatevi mancare nemmeno semi oleosi (noci, mandorle, anacardi, nocciole, ecc.) e frutta secca (fichi, prugne, albicocche, essiccati), alimenti ricchissimi di minerali e molto energizzanti.

L’importante, come sempre, è non esagerare con le quantità.