fbpx

Al fine di rendere i propri servizi il più possibile efficienti  e semplici da utilizzare questo Sito fa uso di cookies. Pertanto, quando si visita il Sito, viene inserita una quantità minima di informazioni nel dispositivo dell'Utente, come piccoli file di testo chiamati "cookie", che vengono salvati nella directory del browser Web dell'Utente.

Combattere il caldo mangiando

Rubrica del giovedì: CURIOSITA’ E STRAVAGANZE

COMBATTERE IL CALDO MANGIANDO

Quali sono i cibi anti-caldo che aiutano a sopportare l’afa e contrastano la pressione bassa?

Insalate, pasta fredda, carni magre e pesce, yogurt, frullati, macedonie e soprattutto tanta frutta e verdura di stagione: ecco come combattere il grande caldo con l’alimentazione.

La prima difesa contro il grande caldo e l’afa opprimente, dobbiamo costruirla a tavola, scegliendo cibi leggeri e nutrienti, non sprecando salute con piatti inadatti alle temperature alte e ricordandoci che servono, in questi momenti, poche proteine e molta acqua.

Vediamo allora quali sono i cibi anti-caldo che durante la bella stagione non dovrebbero mancare sulla vostra tavola: zucchina, cetriolo, menta, melone, l’anguria, il pollo e la sogliola.

Oggi parliamo dell’anguria (o cocomero) perché, forse, non sapete tutte le sue caratteristiche.

Esistono circa 1200 varietà di anguria, suddivise in quattro macro-categorie. La presenza o meno di semi, i colori di polpa e buccia determinano l’appartenenza di un frutto a una delle categorie. 

A proposito di colori, esistono tantissime varietà cromatiche di anguria: da quelle giallo arancio a quelle verde chiaro, per arrivare alle famosissime Golden Midget: angurie dalla buccia gialla sviluppate nel 1959 da due ricercatori dell’Università del New Hampshire.

Ma sapevate che l’anguria ha un proprio primato registrato regolarmente dal Guinness dei Primati? Nel 2013 è stato individuato il cocomero più pesante del mondo. Lo ha coltivato Chirs Kent, nel Tennessee e pesava 159 kg!

Dell’anguria si può mangiare TUTTO! In Asia i semi essiccati sono un diffusissimo snack. Sono buoni e croccanti oltre che ricchi di sostanze nutritive come ferro, magnesio e vitamine del gruppo B. 

E la buccia? Si mangia anche quella? Certo che sì! La buccia dell’anguria è ricca di zinco, potassio e magnesio ma anche vitamine.

Dovete provare anche la spremuta d’anguria. Facile da fare e buona da bere: è sufficiente spremere l’anguria, aggiungere un po’ di succo di limone e otterrete un drink ricco di elettroliti e sostanze nutritive. 

Mangiare angurie fa bene alla salute. Vi facciamo un esempio: tra le sostanze nutritive contenute nelle angurie c’è il LICOPENE, un nutriente importante per il benessere e la salute umana che contribuisce alla prevenzione del cancro. 

Per finire, mangiare angurie durante la gravidanza, è indicato per l’alto contenuto di vitamina C, perfetta per evitare e contrastare malattie respiratorie come l’influenza e il raffreddore.