Al fine di rendere i propri servizi il più possibile efficienti  e semplici da utilizzare questo Sito fa uso di cookies. Pertanto, quando si visita il Sito, viene inserita una quantità minima di informazioni nel dispositivo dell'Utente, come piccoli file di testo chiamati "cookie", che vengono salvati nella directory del browser Web dell'Utente.

A cosa serve lo zafferano

Lo zafferano è ottimo per preparare prelibate pietanze, ma non tutti sanno quanto siano importanti le sue qualità benifiche.

L’utilizzo dello zafferano è consigliato in modo particolare per la stimolazione del sistema immunitario, ottenendo così un rafforzamento delle naturali difese dell’organismo nei confronti ad esempio di attacchi virali come quelli influenzali o dell’herpes labiale.

L’assunzione di zafferano è associata a un’azione preventiva nei confronti di malattie degenerative legate a stress ossidativo. Il merito sarebbe da ascrivere, secondo gli esperti, alla sua azione di ostacolo nei confronti dei radicali liberi.

I benefici offerti dallo zafferano coinvolgono anche l’apparato cardiocircolatorio e quello respiratorio. Il primo vede questa spezia contribuire al controllo dell’ipertensione e dell’ipercolesterolemia, il secondo invece trova giovamento grazie all’azione sedativa dei sintomi di tosse e asma.

Tra le altre proprietà benefiche associate allo zafferano è possibile trovare quella a beneficio della concentrazione, di protezione del fegato o di stimolo per l’attività digestiva. Aiuta inoltre ad alleviare la depressione ed è considerato efficace in caso di mal di denti.

Le donne possono trovare infine giovamento dall’assunzione di zafferano in relazione alla possibile insorgenza di dolori mestruali, azione garantita dalla presenza di crocetina.